World Water Day 2021: il valore dell’acqua

pubblicato in: News | 0

Oggi, 22 marzo, è la Giornata Mondiale dell’acqua, #ValuingWater

Qual è il valore dell’acqua? Cosa significa per te l’acqua?

Per noi acqua significa qualità e sostenibilità. L’acqua è un bene insostituibile essenziale per la vita sul Pianeta, ma oggi sempre più scarso e minacciato dagli effetti del cambiamento climatico.

Per preservare questo bene primario occorre agire in maniera consapevole e con decisioni informate.

Il nostro lavoro è fortemente impegnato a raccontare e dimostrare lo stretto nesso tra cibo e acqua: attraverso il sostegno a progetti di ricerca e innovazione e la valorizzazione di casi aziendali offriamo risposte concrete per una gestione efficiente delle risorse idriche e promuoviamo un’agricoltura migliore, filiere produttive sostenibili e stili di vita salutari.

Il World Water Day 2021 quest’anno celebra il valore dell’acqua (#valuingwater) l’elemento base per la vita, fondamentale per la salute dell’uomo e dell’ambiente. La gestione sostenibile delle risorse idriche è uno dei temi cardine del programma PRIMA che finanzia la ricerca e l’innovazione nel settore agroalimentare e idrico del Mediterraneo.

I dati, le informazioni, le conoscenze sono imprescindibili per ridurre lo spreco di acqua, garantire l’accessibilità, assumere comportamenti virtuosi. Gran parte dei progetti PRIMA propongono soluzioni che permettono di integrare un uso efficiente dell’acqua e pratiche agricole più sostenibili.

Ad esempio, i progetti hanno finanziato soluzioni per migliorare l’efficienza dell’irrigazione, affrontare il tema della scarsità idrica alla luce di condizioni climatiche avverse, promuovere una gestione integrata degli acquiferi e delle acque sotterranee, utilizzare risorse idriche non convenzionali, sviluppare tecniche e sistemi irrigui innovativi, forti di un adeguato utilizzo dei sensori e del digitale.

Nei primi tre anni, PRIMA ha investito oltre 40 milioni di euro su 31 progetti che specificatamente tematizzano le sfide legate all’acqua e ha integrato in tutti i 129 progetti fin qui finanziati il tema della gestione efficiente delle risorse idriche, ben sapendo che richiede una visione integrata tra settori. Con lo scopo di offrire risposte concrete alle sfide ambientali e sociali in corso, abbiamo valorizzato, attraverso l’Osservatorio POI (Prima Observatory on Innovation), le migliori pratiche di sostenibilità ed innovazioni (oltre 50) molte delle quali propongono soluzioni per un uso efficiente della risorsa idrica.

Per fare qualche esempio, alcune aziende visibili sulla piattaforma sviluppano e adottano soluzioni di irrigazione intelligente, serre hi-tech, coltivazione idroponica, tecniche per eliminare il consumo di acqua nell’industria edilizia: si tratta di pratiche innovative che presentano aspetti di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Solo partendo da esperienze di successo di innovazione e dalla loro emulazione possiamo veramente operare la transizione verso la sostenibilità che ci è richiesta”.

Angelo Riccaboni, Presidente Santa Chiara  – Università di Siena e Presidente Fondazione PRIMA.


Condividi